Steroidi: Controindicazioni e Rischi per la Salute nell’Uso Improprio

Steroidi: Controindicazioni e Rischi per la Salute nell’Uso Improprio

Possono utilizzare contemporaneamente diverse vie di somministrazione (orale, IM o transdermica). Iniziare con una piccola dose e aumentare gradualmente la dose, e ridurre la dose dello stesso steroide anabolizzante a zero è chiamato piramidalizzazione. Lo stacking e la piramidalizzazione hanno lo scopo di aumentare il legame ai recettori e di ridurre al minimo gli effetti avversi, ma tali benefici non sono stati dimostrati. Per evitare test antidoping positivi, gli atleti possono smettere di usare steroidi di lunga durata d’azione e sostituirli con formulazioni a breve durata d’azione (ponte). Gli effetti avversi degli steroidi anabolizzanti variano in modo significativo a seconda della dose e del farmaco.

Trattamento dell’uso di steroidi anabolizzanti

Anche se gli atleti d’élite sono testati per l’uso di steroidi anabolizzanti dalle agenzie anti-doping, non esiste un test diagnostico pratico per valutare l’uso surrettizio di steroidi anabolizzanti nella popolazione generale dei pazienti. Quando un paziente si presenta con segni e sintomi di uso cronico di steroidi anabolizzanti, è importante che la possibilità dell’uso di steroidi anabolizzanti sia evocata tra le diagnosi differenziali. Può essere utile misurare i livelli sierici di testosterone, dell’ormone follicolo-stimolante e dell’ormone luteinizzante, dal momento che sono test più disponibili.

Quali sono gli effetti collaterali degli steroidi anabolizzanti?

  • Gli steroidi (alcuni più di altri) androgeni anabolizzanti hanno effetti dimagranti, infatti è stato dimostrato in diversi studi clinici sia su sedentari, anziani che giovani e atleti.
  • Infatti, ad esempio, il testosterone migliora l’azione dell’insulina, il cortisolo la inibisce; allo stesso modo, il testosterone stimola la sintesi di massa ossea e muscolare, mentre il cortisolo la degrada.
  • In questo caso, sarete in grado di tornare al vostro limite genetico entro pochi mesi dopo aver smesso di usare l’AAS.
  • Molti giovani decidono di iniziare il loro viaggio con gli steroidi per via orale.
  • Pertanto, se si sospetta che il livello di E2 sia troppo alto e non si ha la possibilità di effettuare esami del sangue, osservare la situazione per 2-3 giorni invece di agire in fretta.
  • Con l’impiego di steroidi anabolizzanti sono state segnalate gravi complicanze cardiovascolari come ipertensione, ictus, attacco cardiaco e coaguli di sangue.

Potreste incorrere in danni permanenti e un giorno sicuramente ve ne pentireste. Da queste osservazioni possiamo concludere che gli steroidi prezzo sono necessari per il funzionamento della nostra macchina corporea, tuttavia occorre evitare l’assunzione quando non è presente un deficit conclamato. I fitoestrogeni meritano, però, un discorso a parte, in quanto possono essere usati per alleviare sintomi fastidiosi come il climaterio, l’irritabilità e l’ansia. Nei giovani, gli steroidi possono interferire con la crescita e il comportamento e portare a uno sviluppo anomalo delle caratteristiche maschili.

La sintesi degli ormoni steroidei, tra cui il testosterone, deriva dal colesterolo che a sua volta è prodotto dalla via dell’acido mevalonico. Questo è dovuto al fatto che durante l’utilizzo di steroidi anabolizzanti, la produzione naturale di questo ormone diminuisce temporaneamente – il corpo rileva che ha una quantità sufficiente di androgeni, così si ferma la sua produzione. Senza la sua presenza nel corpo, un gran numero di processi essenziali si arresta. Inoltre, è un ormone con elevate capacità anabolizzanti, che garantisce una crescita eccellente.

Se ciò avvenisse al cuore o al cervello, il risultato può essere un infarto o un ictus. Gli steroidi contribuiscono allo sviluppo delle malattie cardiovascolari anche aumentando il livello di lipoproteine a bassa densità (LDL) e diminuendo il livello di lipoproteine ad alta densità (HDL). Il più delle volte purtroppo, gli effetti avversi gravi e potenzialmente letali vengono sottostimati, soprattutto perché possono verificarsi dopo molti anni. Negli adolescenti più giovani, gli steroidi possono interferire con lo sviluppo delle ossa di braccia e gambe. Articolo molto interessante, peccato però che il medico non ti informa sugli effetti collaterali e dopo 3 mesi di cura con il cortisone ho iniziato a soffrire di delirio e crisi comportamentali. La frequenza dell’osteoporosi varia a seconda del dosaggio e della durata del trattamento con corticosteroidi, ma anche a seconda della patologia che richiede il trattamento.

Gli steroidi anabolizzanti sono utilizzati clinicamente per trattare i bassi livelli di testosterone nell’ipogonadismo maschile. Inoltre, poiché gli steroidi anabolizzanti sono anticatabolici e migliorano l’utilizzo delle proteine, talvolta vengono somministrati ai pazienti ustionati, costretti a letto o altrimenti debilitati per prevenire l’atrofia muscolare. Gli adolescenti e i giovani adulti devono essere istruiti circa i rischi associati all’assunzione di steroidi anabolizzanti a partire dalla scuola media. Inoltre, può essere utile avvalersi di programmi che insegnano metodi salutari alternativi per aumentare la massa muscolare e migliorare le prestazioni. Tali programmi sottolineano l’importanza di una buona alimentazione e delle tecniche di sollevamento pesi. Oltre ai casi terapeutici, l’ormone della crescita viene assunto anche da atleti professionisti per aumentare la massa e per accelerare il processo di dimagrimento.

Tuttavia, se assunti in dosaggi elevati e per un lungo periodo, gli steroidi hanno numerosi effetti collaterali che variano fra uomo e donna. I corticosteroidi vengono spesso prescritti per la cura di quelle condizioni che provocano stati infiammatori, come ad esempio. È importante ricordare che i corticosteroidi non curano la causa ma agiscono sulla sintomatologia alleviandone i disturbi.